facebooklikebutton.co

Vocabolario Ostetrico “E”

Eclampsia: complicanza clinica tra le più gravi, che può manifestarsi in gravidanza, in travaglio e durante i primi giorni del puerperio. Si esprime con convulsioni generalizzate e perdita di coscienza.

Ecografia: tecnica che utilizza gli ultrasuoni e che in ostetricia viene utilizzata per visualizzare il feto all’interno dell’utero. Gli ultrasuoni sono particolari onde sonore che hanno la capacità di essere riflessi dai tessuti che attraversano e che opportunamente elaborati, vengono trasformati in immagini.

Endometrio: mucosa dell’utero costituita da uno strato basale (strato più profondo) e da uno strato funzionale. L’endometrio è soggetto a variazioni cicliche mestruali.

Episiotomia: incisione della vagina e del perineo eseguita con lo scopo di facilitare l’espulsione del feto. Può essere medio laterale o mediana. Nella prima l’incisione inizia dalla linea mediana della forchetta e si estende lateralmente per 4-5cm verso la tuberosità ischiatica. Nella episiotomia mediana, l’incisione si estende dalla linea mediana della forchetta fino a raggiungere, senza coinvolgerlo, lo sfintere esterno dell’ano. 

Episiorrafia: sutura di una episiotomia. Viene eseguita con filo riassorbibile che pertanto non necessita di essere rimosso.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento