facebooklikebutton.co

Archivio di gennaio 2012

RESPIRO E SANA SESSUALITA’

Guida Al Perineo

Benchè il respiro presenti molti aspetti sottili,i due aspetti principali collegati alle funzioni sessuali sono, ricevere e rilasciare energia.Inspirando ci si apre e si riceve aria ed energia. Espirando SI lascia andare e si dona energia. Alla nascita,la prima cosa che facciamo è inspirare,immettere aria nel corpo. Alla morte l’ultimo nostro atto è esalare,lasciare la presa su questa vita.Lo stesso processo avviene con la nascita e la morte dell’eccitazione dei genitali.

L’inspirazione manda energia nei genitali, è dimostrato infatti, che negli uomini con problematiche erettili o nelle donne con problematiche legate al dolore sessuale e secchezza vaginal spesso la loro respirazione è debole,superficiale:hanno difficoltà a ricevere energia ed emozioni.Il loro ventre non è “aperto ne vivo”,ma è incapace di espandersi attraverso l’energia del respiro.e un inspirazione piena che spinge l’energia nel petto ai genitali.

Qualcuno di voi potrebbe chiedersi,”Ma cosa centra l’energia e la respirazione con la rieducazione pelvica ad esempio nei casi di incontinenza?”

Beh,se noi terapeute del pavimento pelvico, non prendiamo coscienza che il respiro crea energia e potenza nei genitali e che questa “porta” può aprirsi o chiudersì attraverso il respiro e che l’energia sessuale, intesa nella sua visione più ampia del termine, cambia la qualità della vita non solo dal punto di vista anatomico ,ma anche psicologico profondo,allora non arriveremo a trasmettere la vera ginnastica.

Nel mio percorso di ostetrica terapeuta dedicata alle problematiche disfunzionali uro-ginecologiche,ho purtroppo,nella maggior parte dei casi trattati,riscontrato,oltre a un problema oggettivo di incontinenza e prolasso dei vari distretti, una “sofferenza o assenza o scarso” piacere sessuale. L’energia è bloccata e quindi non possiamo evitare di comprendere il “perineo emozionale”..non possiamo permettercelo!! Come ho precedentemente scritto,spesso dietro le problematiche sessuali,sia maschili che femminili vi è un respiro “inadeguato” e non stiamo differenziando i sessi…. Esercitatevi durante la giornata e soprattutto nei rapporti sessuali,a fare inspirazioni piene e profonde..fate scendere l’aria nell’addome espandendolo e portando nei genitali l’energia che state inspirando. Provate ad inspirare in modo così “pieno” da avvertire una pressione reale nella regione genitale quando siete al culmine dell’inspirazione (chi ha praticato e tutt’ora fa la “ginnastica pelvica” sa che non si tratta di cosa immaginaria). Con ogni inspirazione colmate di energia i genitali e il basso addome.. Contrariamente nelle fase espiratoria,rilasciate energia..è dimostrato che sia uomini che donne “ipercinetici”, con orgasmi frequenti ma molto superficiali,hanno un’espirazione debole,hanno difficoltà a lasciare andare e a far circolare l’ energia in tutto il corpo…l’espirazione è come una forma di “resa”..se dovessimo leggerla in termini emotivi,sono persone che non sanno lasciarsi andare nel rapporto sessuale,non sanno dare e ricevere amore nel senso più profondo del termine. In termini pratici,quando seguo le pazienti con problematiche legate alle “disfunzioni sessuali” non si può non “passare” prima di tutto attraverso l’ascolto del respiro nei genitali.. Un’inspirazione debole,corrisponde a una debole eccitazione.Un’espirazione debole corrisponde una debole circolazione dell’energia. Inspirando ci si apre per ricevere amore,vita ed energia. Espirando, arrendetevi e donatevi totalmente,in modo che tutto ciò che avete lo possiate donare. Perchè imparare la respirazione è così fondamentale’ Praticando la pienezza e la resa durante il rapporto sessuale,rafforzerete la capacità di fare la stessa cosa durante la giornata…un respiro completo e profondo vi colmerà di energia anche nella quotidianità